lunedì 15 dicembre 2008

Di acqua sotto i ponti


Di tutta questa storia della piena del Tevere - evento così ansiogeno che venerdì all'ora di punta dell'arrivo della grande onda io e Brad stavamo ballando come scalmanati senza dignità in un club di San Lorenzo - restano da fare solo due considerazioni, una negativa e una positiva:

1) La negativa: Perchè e quando esattamente nel corso dell'ultimo ventennio si è deciso tacitamente che i fiumi non avrebbero più straripato, bensì "esondato"? Era tanto più bella e carica di storia quell'altra parola...

2) La Positiva: A causa dell'allarme, il sindaco Paperoga Alemanno ha ordinato di annullare tutti gli incontri previsti all'auditorium Parco della Musica. Tra i quali c'era, non riesco manco a dirlo, una "Lezione di giornalismo" di Gianni Riotta. Quando si dice culo...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

non parliamo di questa storia

io ho perso la casa e sono stato quasi linciato da bertolaso e paperoga

un abitante dei zatteroni

runescape gold ha detto...

can u leave ur phone number to me???

maicher ha detto...

chloe bags
chloe handbag
chloe handbags
chloe paddington bags
chloe paddington bag